Anticipazioni del prossimo numero

Tutela dell’affidamento e scelte strategiche nella dismissione delle partecipazioni nelle società pubbliche


Abstract


Il contributo ha ad oggetto la dismissione delle quote di partecipazione nelle società pubbliche da parte degli Enti Locali. L’esatta ricostruzione delle modalità di dismissione delle quote delle società partecipate appare, allo stato attuale, estremamente problematica, anche dopo l’entrata in vigore della riforma che ha organicamente regolato la presenza delle pubbliche amministrazioni all’interno dei moduli societari contenuta nel decreto legislativo n. 175 del 19 agosto 2016, il Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica. Gli artt. 4 e 20 del decreto n. 175 definiscono, novellando le fonti precedenti, alcune fattispecie di liquidazione ex lege di società pubbliche e di dismissioni di partecipa- zione non strategiche sulla base di una valutazione discrezionale. Tuttavia, molti nodi sono ancora ir- risolti sui presupposti concreti della dismissione, su alcune tipologie speciali di società comunali, e sulla posizione e il legittimo affidamento dei soci privati. Una risposta parziale ad alcuni quesiti viene dalla giurisprudenza più recente della Corte dei Conti e della Corte Costituzionale.


Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).