Dottrina

Lo sport bonus tra le misure fiscali dell’ultima legge di bilancio


Abstract


L'importanza della leva fiscale attraverso la previsione di regimi agevolativi inseriti nell’ultima legge di bilancio è il primo atto, ancorché fondamentale, dell’insieme di provvedimenti che dovranno disciplinare e governare i conti pubblici italiani nel corso dell’anno da poco iniziato. A rendere concreta la manovra economico-finanziaria dovranno provvedere, infatti, un gran numero di decreti che i Ministeri interessati saranno chiamati ad emanare per dare attuazione alle norme previste dall’ancor più considerevole numero di commi dell’articolo unico della legge. Un’impresa già estremamente impegnativa che allo stato attuale risulta ancor più complessa non potendo prescindere dai risultati elettorali del 4 marzo u.s. e dalla delicata fase d’insediamento del nuovo Parlamento con conseguenti problematiche determinate dalla formazione di un rinnovato Esecutivo. E’ questo, dunque, il “contesto” in cui si pongono anche le misure promozionali del “Pacchetto sport” che includono lo sport bonus, un credito d’imposta per supportare la riqualificazione dell’impiantistica sportiva pubblica anche se gestita da concessionari. I profili d’interesse sul “contributo” sono molteplici e, tra questi,il suo stretto collegamento con obiettivi più ampi indirizzati ad implementare maggiormente i luoghi destinati alla pratica delle attività sportive; la sua alternatività rispetto ad altri interventi ascrivibili alla spesa pubblica diretta; la sua natura extrafiscale;la sua operatività che si manifesta solo nel momento solutorio attraverso la compensazione dell’IRAP e IRES; l’attività sostitutiva delle eroganti liberalità pecuniarie per un fine incentivante cui consegue a loro una parziale rinunzia della pretesa impositiva; il carattere peculiare del “mecenatismo” da cui si distingue la sponsorizzazione con differenti richiami normativi tributari.


Temi


ordinamento sportivo

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).