Giurisprudenza annotata

9.7. Consiglio di Stato, Sez. V, 29 aprile 2009, n. 2735


Abstract


Con la pronuncia in rassegna, concernente il servizio di gestione delle infrazioni al Codice della Strada, il Consiglio di Stato riconosce che per un Comune in dissesto finanziario l’internalizzazione delle gestioni rientra tra le scelte legittimamente perseguibili. Risponde infatti ai canoni della convenienza economica e della buona amministrazione la decisione di svolgere in house un certo servizio, decisione che si inquadra in quei comportamenti virtuosi che sono necessari ai fini di una corretta gestione, consentendo risparmi di spesa non certo compatibili con il canone dovuto al concessionario.

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).