Dottrina

La tassatività delle cause di esclusione ed il soccorso istruttorio negli appalti pubblici: ratio essendi e modus procedendi


Abstract


La scelta di una tematica, quale “La tassatività delle cause di esclusione ed il soccorso istruttorio negli appalti pubblici”, trova la propria ragione nell’incertezza applicativa derivante dalle modifiche apportate dal cd. Decreto Sviluppo al Codice dei contratti pubblici.

La citata novella legislativa racchiude in sé il perseguimento di varie finalità, fra le quali: la riduzione dei tempi di realizzazione delle opere pubbliche, la semplificazione delle procedure di affidamento dei relativi contratti pubblici, la garanzia di un più efficace sistema di controllo e la riduzione del contezioso[2].

Tra queste va indubbiamente annoverata quella relativa all’art. 46 del citato D. Lgs. 163/2006, nella parte in cui è stata sostituita la rubrica della norma (inserendovi il principio di tassatività delle cause di esclusione) ed è stato aggiunto il comma 1 bis (contenente le singole ipotesi di esclusione).


 


Temi


appalti e servizi

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).