Dottrina

Il Consiglio di Stato consolida la vocazione di accrescere l’efficienza della giustizia amministrativa muovendo decisamente lungo il potenziale indirizzo costituzionale


Abstract


L’opportunità, nonché l’interesse a rimeditare funditus sui recenti orientamenti giurisprudenziali del Supremo organo della giustizia amministrativa, in materia di legittimazione al ricorso, è sorto in chi scrive specificamente in seguito alla lettura di due recenti decisioni della IV sezione (la n. 5451 del 2013 e la n. 36 del 2014). In questa sede, con le brevi considerazioni che seguiranno, non si intende limitare ad una mera annotazione  di condivisione dottrinale del principio in esse scolpito, in tema di legittimazione ad causam dei titolari di interessi meta-individuali, che comunque ben si innesta nel “terribile” dibattito, difficile a chiudersi, sulla configurazione giuridica dell’interesse (legittimo), azionabile in ambito di giurisdizione amministrativa, ma piuttosto porsi il quesito se l’affermato principio, anzi il riconoscimento di detta legittimazione trovi il suo presupposto logico nel consolidamento di una nuova dinamica politico-sociale tesa a realizzare una sempre maggiore effettività della giustizia nei confronti dei consociati, o piuttosto  costituisca anche un ulteriore sviluppo della cultura filosofica-politica nella quale risultano radicate le formule archetipe adottate nella Carta e che perciò se mai imprime in queste ultime il destino di un continuo adeguamento della loro attuazione pratica.


Temi


organizzazione e procedimento

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).