Dottrina

Osservazioni in tema di insolvenza di società a partecipazione pubblica


Abstract


In due recenti sentenze la Suprema Corte è nuovamente intervenuta sulla questione della disciplina applicabile alle società pubbliche, notoriamente contesa fra  due opposte posizioni a matrice l’una privatistica e l’altra pubblicistica: se cioè la scelta della forma della società determini necessariamente la riconduzione della funzione svolta alla disciplina di diritto commerciale, ovvero se la valutazione della compresenza di una serie di elementi, quali la partecipazione pubblica al capitale e la natura dell’attività (eventualmente rivolta alla gestione di un servizio pubblico) ne possano giustificare la deroga in favore di una riqualificazione in senso pubblicistico, ivi compresa l’esenzione dal fallimento stabilita per gli enti pubblici dall’art. 1 l.f. nonché dall’art. 2221 c.c.


Temi


organizzazione e procedimento

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).