Dottrina

Contributo in tema di perentorietà del termine per il deposito dell’appello pensionistico innanzi alle Sezioni giurisdizionali centrali della Corte dei conti, decorrenza ed effetti procedurali della sua violazione


Abstract


(Corte dei conti, App., n. 187/2013)

  

di Domenico Crocco

 (Corte dei conti, App., n. 187/2013)

 

Sommario

1.Premessa; 2. La questione decisa dalla Sez. II centrale di appello della Corte dei conti; 3. Il commento. Brevi considerazioni preliminari sull’appello pensionistico; 3.1. (Segue): I termini processuali e la loro distinzione in ordinatori e perentori; 3.2. (Segue): La decorrenza del termine perentorio per il deposito dell’atto di appello: il principio di diritto affermato da Corte dei conti, Sezioni riunite, 21 dicembre 2009 n. 8/QM, cui aderisce la sentenza in commento; 3.3. (Segue): L’improcedibilità quale sanzione a difesa del rito giurisdizionale e la sua operatività anche nell’ordinamento processuale contabile; 3.4. Osservazioni conclusive.

Temi


welfare

Full Text

PDF

Riferimenti bibliografici



Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.



I contenuti redazionali di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons, Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia (CC BY-SA 3.0 IT) eccetto dove diversamente specificato. Diretta da G. Terracciano, G. Mazzei. Direttore Responsabile: M. Cardilli. Coordinamento editoriale: V. Sarcone, L. Ferrara, F. Rota, G. Iacovino, C. Rizzo. Iscritta al N. 16/2009 del Reg. stampa del Tribunale di Roma (proprietà Tip. Facciotti - Roma).